Economia

Prosegue la corsa impetuosa delle azioni di Nvidia, il valore raddoppiato nel 2024

Sembra non avere ostacoli la corsa del prezzo delle azioni di Nvidia che, dopo essere triplicato nel 2023, è più che raddoppiato quest'anno. Nvidia, quindi, è ora la terza società di maggior valore nell'S & P 500: ieri le sue azioni sono nuovamente aumentate, per superare i 3 trilioni di dollari di valore di mercato.

Prosegue la corsa impetuosa delle azioni di Nvidia, il valore raddoppiato nel 2024

La società, peraltro, sta per procedere ad frazionamento azionario. Operazione che darà a ciascuno dei suoi investitori nove azioni aggiuntive per ciascuna che già possiede.
I semiconduttori di Nvidia hanno registrato un vero e proprio boom, grazie al loro utilizzo per alimentare applicazioni di intelligenza artificiale. Questo spiega come i ricavi dell'azienda siano più che triplicati nell'ultimo trimestre rispetto allo stesso periodo dell'anno.

All’inizio di quest’anno, Nvidia ha superato Amazon e Alphabet diventando la terza azienda pubblica con più valore, dietro Microsoft (3,168 trilioni di dollari) e Apple (3,029 trilioni di dollari). Due anni fa la società era valutata circa 418 miliardi di dollari.
Il frazionamento azionario 10 per 1 della società entrerà in vigore alla chiusura delle negoziazioni di domani.

Ieri le azioni di Nvidia hanno chiuso mercoledì a 1.224,40 dollari ed è solo una delle 11 società nell'S & P 500 con un prezzo delle azioni superiore a 1.000 dollari.
Secondo le previsioni di Wall Street, Nvidia dovrebbe realizzare entrate per 117 miliardi di dollari nell'anno fiscale 2025, cioè quasi il doppio delle sue entrate nel 2024 e più di quattro volte le sue entrate del 2023.

Ti potrebbero interessare...
17/06/2024
Cybertec e Auxiell uniscono le forze al servizio delle imprese manufatturiere che vogliono...
19/06/2024
Un calo per l’azionario francese potrebbe essere un’opportunità per l’Italia
17/06/2024
Cnpr forum, giovani e terzo settore protagonisti per lo sviluppo delle periferie
19/06/2024
Auto elettriche: Fisker verso la bancarotta