La Banca viene costituita a Bergamo il 1° giugno del 1891.Fra le principali tappe della propria storia si ricordano: nel 1929 la trasformazione in Società Anonima Ordinaria e nel 1962 in Società per Azioni; nel 1929 l´incorporazione del Piccolo Credito Bresciano, nel 1941 della Banca Regionale Lombarda di Milano e nel 1995 del Banco San Marco di Venezia; nel 1997 la partecipazione di maggioranza della Banca - detenuta dal 1989 dal Crédit Lyonnais - viene acquisita dalla Banca Popolare di Verona - Banco S.Geminiano e S.Prospero.Dal marzo ´94 i titoli del Credito Bergamasco, già trattati al Mercato Ristretto, sono quotati al Listino Ufficiale della Borsa Valori di Milano in trattazione continua sul mercato telematico. Il Credito Bergamasco è parte integrante del Gruppo Banco Popolare, un gruppo polifunzionale, operante cioè in tutti i settori dell´intermediazione creditizia e finanziaria ed articolato in società specializzate per attività. Unitamente alla tipica attività di concessione di credito e di raccolta del risparmio, il Credito Bergamasco offre alla propria clientela una completa gamma di prodotti e servizi, che vanno dall´asset management al merchant banking, dalla banca-assicurazione al leasing.Nella sua storia ultra centenaria, la banca ha perseguito il continuo radicamento nel territorio servito - anche attuando una politica di investimento nella comunità di risorse tangibili finalizzate alla promozione dei fondamentali valori umani ed al sostegno di iniziative a favore dell´arte e della cultura, dello sport e del tempo libero, della medicina e della scienza, del benessere sociale ed umanitario - innescando processi di crescita sino a raggiungere dimensioni e ruolo di rilievo nel sistema bancario italiano.