Per inviare l'articolo scelto compilare la form seguente e premere "invia"

ANTEPRIMA DELLA MAIL:
Continua la corsa del Gruppo Gamenet (Società quotata sul segmento Star di Borsa Italiana), uno dei maggiori operatori nel settore dei giochi regolamentati in Italia in termini di ricavi grazie a un’ampia e diversificata offerta di prodotti di gioco in multi-concessione in cinque differenti settori operativi.
Gamenet Group
Risultati primo semestre 2019

Dopo un ottimo primo trimestre Gamenet archivia il primo semestre 2019 in modo eccellente, sulle ali dell’acquisizione del 100% di GoldBet (uno dei maggiori operatori autorizzati alla raccolta di giochi e scommesse in Italia), avvenuta nel 2018. La Semestrale mostra infatti una raccolta complessiva che sale a 4,7 miliardi di euro, in crescita del 33,7% rispetto al primo semestre 2018 (+5,2% su base Pro forma, ossia considerando retroattivamente al 1 gennaio 2018 gli effetti di una serie di operazioni, tra cui l’acquisizione del 100% di GoldBet); i ricavi totali del Gruppo mostrano un incremento del 20,1%, passando da 297,3 milioni di euro della Semestrale 2018 a 356,9 milioni nello stesso periodo del 2019; l’Ebitda vola a 78,7 milioni di euro (+80,5% rispetto al primo semestre 2018); l’Ebitda margin balza al 22,1%, contro il precedente 14,7%; il risultato netto al 30 giugno 2019 presenta un utile di 11,2 milioni di euro, rispetto a una perdita rilevata nello stesso periodo dell’anno precedente di 5,6 milioni (ma il risultato netto del primo semestre 2019 sarebbe di 18,2 milioni escludendo le componenti straordinarie di periodo per complessivi 6,9 milioni). Un anno, il 2019, in cui Gamenet inizia a raccogliere i frutti del rafforzamento della leadership avvenuta nel 2018 con l’acquisizione del 100% di GoldBet e con le iniziative di ulteriore efficientamento della rete fisica e del portafoglio clienti online di provenienza Intralot Italia (lo scorso primo maggio Goldbet S.p.A. e Intralot Italia S.p.A. sono state fuse in un’unica società che mantiene il nome di Goldbet S.p.A.). Un quadro che consente al Gruppo di assumere una posizione di guida in Italia nel settore dei giochi in multi-concessione, in particolare nel settore delle scommesse sportive, e di aumentare in maniera significativa il grado di diversificazione del portafoglio prodotti e la profittabilità a livello di Ebitda, Ebit e risultato netto. Numeri, quelli della Semestrale, che consentono a Gamenet di migliorare per la seconda volta nell’anno (la prima era stata dopo i risultati della prima Trimestrale) la Guidance 2019 indicata al mercato. Si era partiti con una Ebitda Guidance 2019 indicata tra 137 e 142 milioni di euro per alzare l’asticella, dopo i risultati della Trimestrale, a una tra 142 e 152 milioni, per aumentarla ancora dopo i dati della Semestrale a 155-165 milioni. Molto soddisfatto, e ne ha ben donde, il commento di Guglielmo Angelozzi, Amministratore delegato di Gamenet Group: “Il Gruppo Gamenet – dichiara - si conferma nuovamente in crescita nel primo semestre. Entrambi i business delle scommesse sportive su rete fisica e online hanno registrato un fortissimo incremento. In particolare, l’online ha beneficiato della continua innovazione di prodotto e questo ha permesso al Gruppo di performare in maniera sostanzialmente superiore al mercato. Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti e dell’Ebitda che continua a crescere a doppia cifra. Il trend positivo del nostro business – continua Angelozzi - la forte generazione di cassa e la riduzione dell’indebitamento di Gruppo ci consentono di guardare con fiducia alla seconda parte dell’anno e di migliorare la guidance ad euro 155-165 milioni per l’Ebitda e a circa euro -400 milioni per la Pfn (Posizione finanziaria netta, ndr)”. Tornando alla raccolta, che come detto cresce nel semestre (rispetto allo stesso periodo del 2018) del 33,7% attestandosi a 4,7 miliardi, il risultato deriva dal contributo particolarmente positivo dei segmenti Betting Retail e Betting Online, entrambi in aumento di oltre il 100% rispetto al primo semestre 2018. In particolare, da segnalare la crescita significativa della raccolta del segmento Betting Retail, che passa da 252,2 milioni della Semestrale 2018 a 877,7 milioni della Semestrale 2019. L’incremento, come accennato, è riferibile in particolare al contributo di GoldBet per i primi sei mesi del 2019 oltre alle iniziative di ulteriore efficientamento della rete di provenienza Intralot. E c’è la crescita significativa della raccolta del segmento Online, che passa da 133,9 milioni a 743,9 milioni al 30 giugno 2019. L’aumento dell’online è principalmente riconducibile al contributo di GoldBet per i primi sei mesi del 2019 ed al relativo modello omnichannel, ulteriormente amplificato dalla migrazione dei conti di gioco, avviata nel mese di febbraio, dalla piattaforma Intralot.it a quella Goldbet.it (caratterizzata da un portafoglio di giochi più ampio, in particolare nell’area dei cosiddetti ‘Casinò games’). In tale contesto la raccolta relativa alle scommesse sportive è passata da 35,9 milioni a 229,4 milioni, mentre la raccolta relativa ai cosiddetti ‘Casino games’ è passata da 94,2 milioni a 448,9 milioni. Inoltre i giochi virtuali, non presenti nel 2018, hanno raccolto euro 43,1 milioni al 30 giugno 2019. Quanto alla raccolta Vlt (in pratica le videolottery), cresce dello 0,9%, mentre quella Awp (ossia gli apparecchi elettronici che erogano vincite in denaro detti anche ‘new slot’) è in lieve calo (-2,2%) anche a causa del processo di riduzione del payout che richiede la sostituzione fisica delle schede di gioco, con conseguente incremento dei fermi macchina. La produttività unitaria è in aumento del 24,6% rispetto al 2018 (aumento legato principalmente alla riduzione obbligatoria delle macchine). Molto positivo il giudizio del mercato, con il titolo Gamenet che a settembre ha toccato il massimo di 11,34 euro, con una performance a 6 mesi di +29,92%.






Da (nome/e-mail) A (e-mail): Un commento?


Copyright 2019 Euroborsa s.r.l.s. - INFO - REDAZIONE